Il quattordici di luglio del 2004 molta più gente del previsto ci ha accompagnato in una serata per noi bellissima. Ringraziamo Telecitofono e l’Officina delle Arti e tutti quelli che a dispetto del caldo, della logica razionale e della decenza hanno preferito Offlaga Disco Pax al resto, qualunque resto fosse. Una settantina di persone in quel posto sconosciuto ai più, senza promozione, senza un bar, senza palco, senza nulla che non fosse la voglia di esserci. Un grazie più grande degli altri ad Enrico Veronese che si è sciroppato duecento km di treno (è di Venezia, più noto come dj Enver) e Giacomo di Brescia e alla sua cricca di amici inverosimilmente comparsi dalla Lombardia (siete completamente pazzi). Un bacio infine a Sarah che ha rimesso insieme i cocci di una tazza che non avrebbe dovuto rompersi,  almeno non durante quel brano.  

Annunci
4 commenti
  1. Ehi! Ma voi siete quelli che hanno lanciato i Tatranky all’ Auditorium Flog a Firenze (ricordo un pezzo che parlava di chewing gum vintage ’70)…. Complimenti per l’idea, il Tatranky ha allietato la mia serata (lo snack col nome simil-americano che viene dall’Est…ma ve li siete fatti mandare o siete andati a scovarli voi?) e riempito il mio stomaco giustappunto vacante.

  2. anonimo ha detto:

    Ma ma ma… ma come nome simil americano?? aaaaaaa!!! oltraggio!!!

    kyoto

  3. Enver ha detto:

    huei huei huei, saluto la presentbigthing della Scena Tascabile

  4. anonimo ha detto:

    comagnitibili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: