Domenica 3 Luglio, in pieno Messidoro, si va a Cremona alla festa dell’Unità. Entrerete solo dopo avere affrontato il test attitudinale #99 approntato da Fontanelli e qui sopra riprodotto. Apriremo per gli Ulan Bator, un gruppo che ha sfiorato le nostre private esistenze parecchie volte negli ultimi anni. Il concerto inizierà alle 22,00 salvo intoppi. L’uscita della tangenziale di Cremona per la Festa è "Fiera – Palasport". Occhio anche alla nuova data di Giovedì 7 Luglio a Bologna ai Giardini del Baraccano in viale Gozzadini, zona Porta Santo Stefano: l’ingresso è di fronte ai Giardini Margherita.

————————————————————

Cesena, 23 giugno. La piazzetta dove dobbiamo esibirci ad un orario impossibile (ore 20,30) è costellata di vinerie, localini, negozietti. Il nostro condizionato rifugio in attesa del palchetto ancora smontato è una enoteca/libreria. Gli Aidoru sono ultraimpegnati nel loro festival "Itinerario Stabile" travolto dagli eventi, dal caldo e dalla burocrazia insostenibile. Alla fine ce la faremo nonostante alcune difficoltà tecniche brillantemente risolte dal buon Michele. Pubblico paziente e ciliegie sublimi.Venerdì 24 Giugno. Torino. Dopo una bella intervista fattaci da due quindicenni fanzinari niente affatto randagi (che ci faranno domande più sensate di gente che fa interviste da secoli) arriva il nostro turno sul palco dell’Emersione Festival. Non sarà una serata come le altre. Proprio no. Sentire a Torino la gente, tanta, che urla "…la fabbrica!" fa davvero venire i brividi. Non c’era Turi Magazeppa, ma speriamo venga la prossima volta. Ci accompagna per tutto il lungo fine settimana Matteo, un amico Montecavolondinese. Le sue compilation dalla scena clubbing albionica resistono nel lettore di Carretti pochi minuti. Il camionista shoegazer non media sulla colonna sonora e siamo all’ergastolo sul Doblò coi Cocteau Twins. Meno male che al pilota non piace Anastacia. Nemmeno Enrico riesce ad imporre ascolti democratici. Del resto anche KAI fa i suoni sempre e solo con Felt Mountain di Goldfrapp. Humaaaaaaaaannnnn…… Sabato 25 Giugno. Corbetta. Danilo ci aspetta nel parco. Arriviamo per primi, ti pareva, e prendiamo possesso del territorio. Al Berafest (gran bel festival) suoniamo alle nove di sera con la pista già affollata. Dopo di noi Vermi e Guapi. La serata si conclude presto per ordini superiori, ma perfino Maureen si sveglia a mezzanotte. Domenica 26 Giugno. Bottanuco (BG). Come sempre arriviamo per primi dopo una gitarella in centro a Milano per visitare una mostra, accompagnati da Greu (ragazza pop) e Stef (ragazzo pop). Se ci dicono che il soundcheck si fa alla tale ora, noi arriviamo a tale ora. Il Rock Island si tiene nei luoghi più bianchi del mondo (Dixan incluso), dove la DC prendeva il 74% e il PCI il 6%. Suoniamo dopo gli Edwood e durante il concerto qualcuno inneggerà ad Arvidas Sabonis, il Re del Baltico. Bei momenti. Maureen si sveglia a mezzanotte anche stasera. Il piano settimanale va a conclusione martedì 28 Giugno al Festival delle Colline, in Toscana. Il fabbricato di fronte al palco rimbomba vicino in modo imperfetto. Il Moog di Enrico rischia di annegare sotto un impianto di irrigazione e ce ne andiamo a salvarlo salutando i Caravane de Ville e un monte di gente giunta da ogni dove.

Offlaga Disco Pax: sabato andiamo a vedere i New Order.

9 commenti
  1. anonimo ha detto:

    Ma ieri sera al concerto dei New Order c’era anche Federica?;-)

  2. anonimo ha detto:

    Federica ieri sera non pervenuta. C’era Jukka Reverberi, ma non è la stessa cosa. (max)

  3. anonimo ha detto:

    IO-Quando venite in Sardegna?
    VOI-Ci siamo già venuti, abbiamo suonato nel locale di Joe Perrino a Cagliari
    IO-Perchè nel cd Socialismo Tascabile il cantante non canta?
    VOI- non capisci un cazzo di musica
    IO-Oggi andando a lavoro mi sono commosso ascoltando la toponomastica del quartiere al 74%

  4. anonimo ha detto:

    ringrazio commosso

    il mitomanE

  5. anonimo ha detto:

    Qui Federica, la figlia del vicesindaco del paese dove la toponomastica non è meravigliosa e dove la diccì prende(va) il 74%.
    Sentiti ringraziamenti per la data del 26.06.

    A Bergamo presenti in massa!

  6. anonimo ha detto:

    Eh, no il posto più bianco
    /sia nel presente che nel passato /dove avete suonato è stata la Sicilia.

    Tornateci, magari in una stagione diversa, così stavolta nel pre-concerto andremo a rubare gli agrumi fra gli alberelli di quel localino nei pressi del Simeto.

    R.

  7. ci tengo a segnalare che l’eco di bergamo, sedicente giornale reazionario, ha tentato di boigottare il vostro concerto a bottanuco inserendolo tra gli eventi del sabato. noi, ignari piemontesi in trasferta, ancora delusi per non aver presenziato alla vostra performance torinese, siamo stati ingannati e ci siamo recati in quel di bottanuco intorno alle 22 dove abbiamo potuto constatare con i nostri orecchi che il palco era occupato da tale giorgio canali e la sua grattugia. delusi siamo andati ad affogare il dispiacere nelle vicinanze del poco distante adda.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: