Siamo stati invitati alla festa Nazionale de l’Unità, che quest’anno si tiene a Milano nell’area PalaMazda – Monte Stella. Il nostro concerto è previsto Venerdì 2 Settembre presso lo spazio Anfiteatro, spazio che divideremo con gli Altro di Pesaro, gruppo che seguiamo da tempo con ammirata devozione e che abbiamo invitato per l’occasione. Inizio della serata ore 21,30. Istruzioni per l’uso su www.festaunita.it. Seguirà una capatina al centrosud, dopo le avventure a fine maggio in Calabria e Sicilia e i recenti festival in Campania e Abruzzo: Domenica 4 Settembre saremo a Frosinone al Frosinone Folk Festival. Lo spettacolo è programmato in Piazza Scappaticci in centro storico e i dettagli sono al sito www.frosinonefolk.it. Martedì 6 Settembre un’altra spiaggia romagnola accoglierà righeirianamente il nostro set a Cesenatico: siete attesi al Bagno Florida. Siccome tanto guida Carretti, Giovedì 8 Settembre sarà la volta di Cuneo, al Nuvolari Libera Tribù dove assieme a noi ci saranno anche i Chomski. Vedere anche il sito www.nuvolariweb.com. Menzione particolare per la serata di Venerdì 9 Settembre, dove a Modena alla Festa Provinciale de l’Unità – spazio "Arena sul lago" – saranno nostri graditi ospiti i Settlefish, che ringraziamo sentitamente. Vedere anche www.dsmodena.it. Fine del delirio Domenica 11 Settembre a Borgosatollo, provincia di Brescia, presso il locale Teatro Comunale.

——————————————————————————

Due concerti tra loro molto diversi quelli tra le mura di casa della Festa de l’Unità di Reggio Emilia e tra le mura, stavolta vere, del Tora Tora. In mezzo un temporale regionale infinito in Friuli, che si è fermato solo a Brugnera di Pordenone per il Soundpark. Mercoledì la giornata parte nell’arena immensa della Festa sotto un promettente sol dell’avvenire (non il quotidiano della CEI). Paolo Rossi ieri ha fatto novemila persone, noi ci accontenteremmo di un quattordicesimo. Sappiamo che avere scelto il cartellone è una responsabilità, soprattutto quando negli ultimi due anni e mezzo abbiamo suonato in provincia di Reggio Emilia qualcosa come venti volte o giù di lì. Palco magnifico, Perturba puntuali e due terzi dei Disco Drive dispersi nel caos della linea ferroviaria Bologna Milano e recuperati in extremis alla stazione felsinea grazie ai nostri potenti mezzi. Un migliaio di persone si aggireranno curiose al Tunnel Underground durante la serata e ci sono facce davvero inattese. Maurizio e Mauro da Torino e perfino Viviana da Innsbruck in moto (!!!) dopo due anni dall’ultima volta che venne avvistata ad un nostro concerto. Dice che siamo migliorati. Meno male va. Siamo fieri e felici, perchè alla fine tutto andrà per il meglio e insomma, anche stavolta abbiamo fatto il nostro sporco lavoro aiutati da Lorenzo di Cyc Promotions, da Kai al mixer, da Sarah e Tania al banchetto dei cd e dalla disponibilità della Festa e soprattutto dai Sabaudi scesi nella Repubblica Cispadana. Due giorni dopo arrivati a Brugnera capiamo che sarà più difficile, ma il posto è fantastico nonostante la pioggia che bagna un palco scoperto in un giardino stracurato. Tra i fruscii degli scrosci e schiocchi di merli convinciamo un discreto manipolo di coraggiosi a restare fino alla fine e i ragazzi del festival sono stupendi ad affrontare le avversità del maltempo mentre noi ci dedichiamo a quelle tecniche. Un saluto anche ai Fosburysti presenti e al redivivo "fattore G". Sabato a Rimini, dove al Velvet il Tora Tora termina il suo calendario di quest’anno. Sull’Inside Stage tocca a noi quando sono già passate le due di notte: sarà una mezz’ora molto punk. Suoniamo mentre nell’altra sala arremba la discoteca rock e da là arriva "un fragor a mille decibel". Una  numerosa tribù si acciambella attorno al palchetto. Non abbiamo idea di cosa si sentisse più in là del nostro naso vista la situazione un po’ al limite, ma dentro di noi sentivamo tutto. Un saluto allo stoico Marco Iacampo, allo ieratico Ugo Mazzia e all’ubiquo Cristiano Immaginario. C’era caldo, al ToraTora. Fuori, come sempre, acqua abbestia.

Offlaga Disco Pax: cronaca vera.

39 commenti
  1. lo Scrivente vi saluta tributandovi enorme affetto e immensa gratitudine per il fantastico trittico contenuto in Socialismo Tascabile… e parla di Khmer Rossa, De Fonseca e Robespierre.
    Inoltre, per bocca e staliniana volontà di Aleks KUntz vi invita a visionare il suo sito… pregandovi di prstare la massima attenzione ai lemuri che potreste incontrare sul vostro percorso. Scvrivente e Kuntz tengono infatti tantissimo alla vostra vita.

  2. anonimo ha detto:

    Vi dico cosa si sentiva al di la del vostro naso… Una specie di versione remix del Socialismo Tascabile, con dei suoni veramente curiosi provenire un po’ di qua..e un po’ di la..forse un po’ più di la… Un caldo assassino…e l’ascella di quello alto un metro e novantacinque davanti a me… Anke questa volta da ricordare, come sempre, ma soprattutto per la eloquentissima espressione di Enrico all’inizio del secondo pezzo… Ciao bbelli!!
    Baby

  3. anonimo ha detto:

    Offlaga Disco Pax ha portato brutto tempo in Friuli ma un raggio di sole nei nostri cuori rossi. Grazie ancora.
    Caio

  4. anonimo ha detto:

    a castellammare verremo dalla costiera amalfitana a sentirvi….

    vincenzo

  5. anonimo ha detto:

    ehi ma sul programma della festa dell’unità di milano c’è scritto che non ci sono gli altro, ma i jains. qual’è la verità? e a che ora suonerete? grazie

  6. Ci sono entrambi i gruppi, stasera suoneranno sia The Jains che gli Altro. Annullata purtroppo dagli organizzatori la data di Castellammare di Stabia di Lunedì 5 Settembre. Pare per questioni burocratiche, permessi, cose così. Peccato. (max)

  7. anonimo ha detto:

    annullata castellammare…..era troppo strano che coincideva con la mia giornata di festa!😦

    vincenzo

  8. anonimo ha detto:

    GRAZIE GRAZIE GRAZIE
    PER LA MAGNIFICA SERATA DEL 2 SETTEMBRE.
    A FINE CONCERTO NON HO RESISTITO E HO AFFERRATO IL POLPACCIO DI MAX DICENDO “CIAOOO, TI SALUTA TIZIO CHE ERA AL CONCERTO TALE”.

    GRAZIE MILLE. OFFLAGA A MILANO URLANDO TUTTI IN CORO ” K A P L E R “.

    UN ABBRACCIO

    Zaren

  9. anonimo ha detto:

    qualche ciociaro di buon cuore ci racconta la serata?

    dj nepo

  10. anonimo ha detto:

    bellissimi!
    Venerdì 2 a milano avete spaccato!
    Splendida serata di fine estate!

    quella che ha urlato “Viva l’Emilia”

  11. anonimo ha detto:

    GIOVEDI’ A CUNEO!

    Ragazzi giovedì parto da Torino e vengo a Cuneo a vedervi. 80 km. Non so se mi spiego!!! Faccio una roba che molti miei concittadini hanno fatto per quei Toni Metallici Stardard dei Subsonica…

    80 km…con la benzina alle stella…minimo dedicatemi una canzone!!!

    ciao!

    KENNY!

  12. anonimo ha detto:

    Gran bella serata venerdì 2 a Milano. La mia prima volta con voi: grazie di cuore.
    Acchiappata una cinnamon, che conserverò nel cd (si seccherà? si romperà?) come di solito faccio con i biglietti dei concerti.
    Alla prossima
    Massimo

  13. anonimo ha detto:

    a che ora suonate a Cesenatico domani ?
    io ci sarò !
    … i vanalen !!!

  14. ho una propostoa: perché non fate un duetto con Pino Scotto?😀

    comunque ho sentito che a Umberto Palazzo rode un po’ il vostro successo. continuate così, cari.

  15. anonimo ha detto:

    chi sa qualcosa di stasera?? orario???luogo???ecc.

  16. anonimo ha detto:

    Stasera martedì 6 settembre il concerto è a Cesenatico (prov. di Forlì) sul mare al Bagno Florida, che si trova sul Lungomare di Ponente. Indicazioni: Cesenatico -Marina di Ponente – vicinanze Porto Canale. Inizio ore 22,00 circa. A dopo. (odp)

  17. Il concerto a Frosinone è stato molto bello, anche se gli Offlaga sono riusciti a suonare solo a mezzanotte a causa della pioggia che ha fatto spostare il concerto in un’altra parte della città proprio all’ultimo momento.

    Alla fine però ce l’abbiamo fatta e ne è valso la pena. In più anche la inedita cioccolata iacp, “molto bellina”.

    Un saluto agli Offlaga dalla “faticosa” ciociaria. Ci vediamo in quel di roma.

  18. Copio e incollo dal mio blog il racconto del concerto ciociaro:

    Kappler. Fila via la chitarrina, filano (bene) le parole, si rompe il ghiaccio bollente dell’ attesa. Applausi convinti: benvenuti in Cantina, che tutto sommato ha il suo fascino e non è per niente un ripiego. Il passaparola ha portato giù tanta gente in pochi minuti. Una sorpresa quasi inattesa.

    Enver. Imperfetta, sarà ripetuta nel bis. E’ il pezzo che generalmente piace meno a tutti…qualcuno sa il perché?

    Cinnamon. Feticcio raccolto in due tempi e poi smezzato. Piacevolmente caotica.

    Khmer rossa. Vabbè, niente controcanto femminile in romeno, però il fascino rimane. Certo che quel controcanto rende la versione originale davvero inquietante…

    Tono metallico standard. Ispirata, ironica, uno dei punti più alti della serata. Il pubblico gradisce. Questo show non è un’ emozione da poco…

    Piccola Pietroburgo. E’ un po’ quello che è successo stavolta: la pioggia ha costretto soci, amici e volontari a rendersi utili per trasferire tutto il Festival a quattro chilometri di distanza. La parte sana della città…

    DeFonseca. Bellissima, struggente, ipnotica.

    Tatranky. Un altro vertice del concerto: il crepuscolo dell’ Europa Orientale, i quarantacinque giri vergognosi, un pathos che culmina in frasi ormai leggendarie. Per fortuna ancora non ci hanno preso tutto…

    Robespierre. Meno aggressiva e definitiva rispetto al disco, ma l’ impatto di un testo così geniale non stufa mai…

    Cioccolato IACP. Inedita, a tratti pasoliniana, esplicativa (sappiamo perché il toblerone…), forse troppo lenta e lunga. Comunque un bel modo per chiudere.

  19. kAy979 ha detto:

    Leggo che nordovest definisce “pasoliniana” cioccolato iacp. E’ la stessa cosa che ho pensato io, sembra scritta nella stessa ambientazione del film “mamma roma” di Pasolini.

  20. anonimo ha detto:

    Ciao amici alla fine devo convenire anch’io sulle assonanze pasoliniane di cioccolato iacp?
    Stamattina al mio risveglio ho pensato che è offlaghiana e basta con venature neo realistiche filo sovieticaliane …. regge la definizione? Comunque è veramente un gran pezzo e una degna conclusione di un concerto.
    Per quanto riguarda “Salvia Defonseca” che Enrico mi ha detto non molto chiara, prendendo spunto da Defonseca sicuramente non parla di cose belle. Parla di abbandoni e tradimenti e case occupate non mie, l’unica cosa mia sembra essere quella salvia che presto si porteranno via ed andrà ad allietare altre tavole di altre persone …. che non mi hanno rubato solo la salvia … un po’ più chiaro?

  21. anonimo ha detto:

    Odio apparire disfattista, ma qua a Modena diluvia.
    Castigo divino sulla festa dell’unità? Come dice Luttazzi, e se alla fine poi si scopre che è davvero l’unto del signore?
    Garnant

  22. anonimo ha detto:

    cazzo stasera venivo a modena, visto che vi ho persi a reggio!!!

    PIOVE GOVERNO LADRO!!!!!

    I TATRANKY SONO BUONI!! HO FINITO LA SCORTA E UN VOSTRO CONCERTO AVREBBE RIFORNITO LA MIA PERSONALE DISPENSA DOLCIARIA.

    Vabbè ciao alla prossima da un ufficio molto “rocker”

  23. mansun78 ha detto:

    saluti offlaghi, peccato che il 4 avevate quella data a frosinone, l’indipendent poteva essere una buona occasione per rivedersi.

  24. anonimo ha detto:

    Bello il concerto di Cuneo. A parte il freddo fuori…e….dentro…

    Devo dire che mi piacete di più dal vivo! Ottimo ottimo.

    Bellissima Cioccolato IACP…un inizio ironico e un finale toccante. E se fosse un po’ bukowskiana?

    Posso farvi una critica? IL MERCHANDISING RAGAZZI! IL MERCHANDISING! Io volevo maglietta, manifesto e spilletta. E invece…nulla in vendita…😦

    alla prossima!

  25. anonimo ha detto:

    la prima sigla!🙂

    cristiano – ubiquo

  26. BdG ha detto:

    ricuperate il concerto a modena?

  27. caSHcOW ha detto:

    ho prestato socialismo tascabile a uno stronzo..mi manca tanto, il disco dico

  28. anonimo ha detto:

    Appoggio e vorrei che fosse spinta da più persone la mozione ” più spillette e magliette per tutti”

    Zaren

  29. anonimo ha detto:

    Ma a che ora inizierete a suonare a Firenze?

  30. anonimo ha detto:

    ma vi piacciono sdavvero gli Altro? li ho sentiti a Milano alla Festa dell’Unità è mi sembrava solo casino inutile :O + brave le ragazze ancke se scoppiazzavano un po’ troppo la Love … Cmq ero venuta x voi e mi siete piaciuti molto. Un bacio al bellissimo Enrico

  31. anonimo ha detto:

    ma voi accettate anche le critiche?
    non perchè allora io avrei due cosette da dire..ma giusto due.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: