ULTIM’ORA. Comunichiamo ai gentili utenti del nostro organo di informazione che l’ingresso all’Hiroshima Mon Amour di Torino per il concerto di Venerdì 3 Marzo è gratuito. 

Settimana di riposo per il collettivo. Potete fare senza di noi ascoltandoci nella puntata di "Magazzeno Bis" in onda fino al 26 febbraio nelle radio che trasmettono ad orari e giorni differenziati il programma realizzato dai Mariposa/Trovarobato. Visitate con fiducia il sito www.magazzenobis.com dove sono indicate le stazioni, le frequenze e gli scarichi. Noi riprenderemo le ostilità dal vivo Venerdì 3 Marzo all’Hiroshima Mon Amour di Torino, già visitato in autunno con grande emozione. Ci esibiremo nell’ambito di Tecnoteatro.8, una tre giorni di arte e musica che giunge alla sua ottava edizione. Su www.hiroshimamonamour.org altre precisazioni in linea. Taglieremo poi a metà il nord e un Sabato furlano ci aspetta il 4 Marzo presso il Velvet di Giais di Aviano (Pordenone). Inizio ore 22,30 circa e presso www.velvetrockclub.com ci sono anche le indicazioni stradali.  Chi non viene è un monoglotta.

—————————————————–

MAGAZZENO BIS. Lunedì 6 febbraio. Lo scantinato bolognese della Trovarobato fa invidia. Una via di compromesso fra teatrino, sala prove, studio di registrazione e ufficio. Tutto in due stanze. Registriamo la puntata della trasmissione in balia dei fonici e di un presentatore sagace pronto per una telecronaca di tutto il calcio minuto per minuto. Sarà un’oretta divertente e surreale. Soprattutto la telefonata esilarante di un indignato ascoltatore di Offlaga imbufalito per l’esproprio proletario di cui è stato oggetto il nome del paesello suo. Noi la puntata non l’abbiamo ancora risentita, fateci sapere. ROMA. ZOOBAR. Giovedì 16 Febbraio. Acqua, freddo e sensazione che il concerto sia molto atteso. Alla fine ci troveremo davanti quasi seicento persone. La Casiotone verso la fine si agita e pianta in asso o quasi il suo padrone, che coraggiosamente non desiste e porta Tatranky a compimento con vero sprezzo del pericolo. Un grazie a Michele Bonelli, a Giovanna, a tutta l’organizzazione della serata e alla pazza folla. Ci perdonerete una citazione in più per Marina Capretti, Alessandro Fusto, Lucilla, Andrea Laguardia. Vennero a vederci a Forte Bravetta al nostro secondo concerto di sempre e alla nostra prima avventura romana nel giugno del 2003. E’ stato bello rivederli ancora presenti in un contesto così differente. LEGNANO. JAIL. Sabato 18 Febbraio. Prima dei Piano Magic suonano i CasioMagica e snocciolano tra gli altri brani una cover di Tono Metallico Standard sotto l’occhio vigile di Glen Johnson. Pubblico completamente esterrefatto con le eccezioni di rito. Altra musica rispetto a solo due sere prima, in tutti i sensi. Magnifici, dopo, i Piano Magic. Valeva la pena. Ambra e Mario sempre presenti: siamo un gruppo per famiglie.

REPUBBLICA CECA. Nella foto qui sopra vediamo i Disco Drive al completo che durante il loro recente tour europeo prendono confidenza con l’industria alimentare boema.

Offlaga Disco Pax. Tutto il resto è penitenza.

61 commenti
  1. anonimo ha detto:

    Qualche anima pia registri la cover di tono metallico standard😉

  2. anonimo ha detto:

    AAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!Finalmente a Bari!!!!!Olè olè olè!

    Alessia

  3. bdt ha detto:

    bari! evviva!
    ciao Ale : )
    tommy

  4. bdt ha detto:

    tra l’altro vorrei ricordarvi che ci siete debitori dei tatranky promessici in quel di faenza : )
    saluti a rotelle da giovinazzo

  5. anonimo ha detto:

    Momenti topici: le sei -sei!- cinnamon che mi sono piovute addosso con mia grande gioia.
    Il moog che dà segni di morte.
    Lo psicopatico che urlava ‘viva il maresciallo tito’ con imbarazzo della folla tutta.

  6. anonimo ha detto:

    It was the fuckin’ chaosiotone,
    not Meoog !!!!!

  7. anonimo ha detto:

    l’imbarazzo non era per la frase urlata da uno spettatore “viva il maresciallo Tito” che pur con doverosissimi distinguo è una figura storica importante (Tito si smarcò da Mosca molto presto e fu uno dei principali promotori dell’organizzazione dei paesi cosiddetti “non allineati” facendo della Jugoslavia un paese socialista particolare rispetto al grigiore della stagione brezneviana) quanto piuttosto per un “viva Stalin” completamente fuori contesto. Il tizio mi è sembrato in ogni caso alterato da un non moderato consumo di sostanze legali. (max)

  8. anonimo ha detto:

    W IL MARESCIALLO ROCCA!
    scherzo.

    è che sono troppo contento della data barese*…

    dj nepo disco pax

    *riuscite a piazzare una data a foggia e/o lucera? per me sarebbe un trionfo di proporzioni inaudite….

  9. anonimo ha detto:

    A TORINO! A TORINO!
    La smargiassata sabauda post olimpica non poteva depurarsi meglio. Ci vediamo nella sala Majakovskij…

    marco

  10. anonimo ha detto:

    Offrite da bere a Max…MAGARI vi CANTA un intero album di De Andrè :DD

    l’ipotetico (lo era?) bresciano è stato fantastico. E andate a suonare ad Offlaga!

    Un bacio

    Zaren

  11. ciao offlaga…siete grandi!…in bocca al lupo per la vostra musica…ma mi raccomando non sputtanatevi…attenti alle tentazioni del capitalismo! hasta la victoria!

  12. anonimo ha detto:

    Salve Offlaga, ero anch’io alla data “romana” del vostro autarchico tour. Concerto interessante, così come il disco. Mi domandavo però se avevate già un idea su come sarà la vostra evoluzione musicale. Avrete un piano quinquennale,no? Il passo naturale sembrerebbe quasi d’obbligo -e i rimandi ovvi-potenziamento delle ritmiche e voce maggiormente orientata al “filastroccare”. E’ possibile?
    Saluti

    http://www.Soviet.ilcannocchiale.it

  13. anonimo ha detto:

    sta’ sicuro che il quinquennio dipende molto dalle urne in germinale

    anche se ormai sdoganata l’estetica reazionaria del quotidiano e delle piccole cose sotto il santino di Vladimiro Ulyanov, la sostanza rimarrà grossomodo la stessa

  14. anonimo ha detto:

    “estetica reazionaria” a chi? come parli, frate?

  15. anonimo ha detto:

    aggiungo: indispensabile la parentesi didattica su Tito (ma il pubblico è davvero così ignorante?)

    se Giuseppone Stalin invece è imbarazzante, consiglio di evitare il pernottamento in Ancona all’Hotel Roma & Pace: un portiere di notte fantasma potrebbe turbare il sonno

    sono contento che Milano porti meno sfiga di Roma, ma vorrei precisare che c’è chi con 8bit a fare musica più interessante. il gameboy almeno non è così derrière-garde, vintage fighetto come moog e casiotone

  16. tostoini ha detto:

    uh.si. casiotone, non moog. chiedo venia, sentivo già gli squadroni della morte dell’accademia della crusca che venivano a prendermi a casa per vilipendio alla proprietà di linguaggio e uso inefficace di lessico specifico.
    E quanto all’anonimo urlatore psicotropo, non era il viva il maresciallo tito o viva stalin o i porco dio in sé ad essere imbarazzanti, era tutto l’insieme.

    Ebefrenia, il male dei nostri giorni.

  17. anonimo ha detto:

    …..contrario al campionamento SUPERIORE agli 8 bit……………
    E’ tutto un correggere,in effetti, certo,
    si fa quel che si puo’, uhm?
    Eh se il nanoloop non e’ fighettismo fine a se stesso,well…(E)

  18. anonimo ha detto:

    alessio e jacopo quelli?
    ve meno.

  19. anonimo ha detto:

    Al Weikap però potevate venire con i Baustelle cakkio come a Milano!E che cavvolo!

  20. anonimo ha detto:

    com’è stimolante trovare tra i commenti anche dozzinalità lacaniane della domenica… c’è qualche specifica lettura uterina da consigliare?

    è fastidioso rivolgersi alle persone con “frate”, non c’è nessuna parentela e qui di frati manco l’ombra

    o meglio, mettersi il saio non camuffa la condizione di prete: prete≠frate, la differenza non è sottile


    Tourette

  21. “Come parli, frate” è il titolo di un mediometraggio del 1974 di un giovane e promettente Nanni Moretti ispirato ai Promessi Sposi. Era solo una citazione e un gioco di parole su frate=fratello. (max)

  22. anonimo ha detto:

    sin da ora mi scuso per il posto in cui suonerete qui a Bari il 28/4. d.

  23. anonimo ha detto:

    puoi essere meno evasivo circa lo zenzero?

  24. anonimo ha detto:

    siete troppo forti pensate che sono un iscritto-militante di rifondazione comeinista e dopo che sento bertinotti alla tv vi ascolto sempre specialmente quella canzone che parla della statua di lenin che piange al paese di orietta berti….comunque siete troppo forti grandi raga…passate in sardegna a suonare ….dasvidanja

  25. anonimo ha detto:

    A quando ODP a SAN REMO?

  26. anonimo ha detto:

    ciao, poco tempo fa avevo scritto un messaggio dove dicevo che, se anche politicamente siamo proprio opposti, vi ritenevo un gruppo originale e artisticamente nuovo e buono..
    Giudizio frettoloso se volete ricomprarvi l album penso di rivenderlo su ebay..è noiosissimo!

  27. anonimo ha detto:

    …nah, nah, patata striata

  28. Enver ha detto:

    Max lo hai quel corto? mi mancano solo i due corti pre-Autarchico (anche Paté de bourgeois)…

  29. anonimo ha detto:

    Hey,#29,drogati e riascoltalo,
    magari in cuffia.
    Ah gia’,non puoi..

  30. laTanja ha detto:

    Bello che venite anche a milano

    w il sega master system
    yo!
    ciao ciao

  31. TaraTheWitch ha detto:

    se gli offlaga avessero il mer sarebbero una piccola ber!!!!!VI ASPETTO A BARI!grandissimi!

  32. Enver ha detto:

    oddio, The Italian LCD Soundsystem… e adesso chi lo tiene a E … I’m losing my edge

  33. anonimo ha detto:

    …”electronic band”…

    BUHUAUHAUHAHUAAUHUAAH

  34. anonimo ha detto:

    Il link al video su quel sito lo ha messo Barnaba, è tutta colpa sua! (max)

  35. ULTIM’ORA. Comunichiamo ai gentili utenti del nostro organo di informazione che l’ingresso all’Hiroshima Mon Amour di Torino per il concerto di Venerdì 3 Marzo è gratuito. Al Velvet di Giais di Aviano invece si pagano 5 euri.

  36. Latifah ha detto:

    Ciao ODP! Vi segnalo una curiosità: a Cavriago, che voi ben conoscete, è comparsa, sotto l’intonaco scrostato di un muro, una scritta d’epoca fascista, “votate per il fronte popolare”, con tanto d’immagine di Mussolini. Qualcuno, stanotte, ha imbrattato il duce con falce e martello. Il Pdci è insorto: “la storia non si fa a suon di muri imbrattati”. Poco lontano, Lenin osserva in silenzio queste scaramucce a suon di simboli del XX secolo…

  37. HAL9000 ha detto:

    Si potrebbe fare una bella entrata gratuita anche a Giais, no?

  38. anonimo ha detto:

    quando venite a suonare ad arcore?
    vi aspetto!
    silvio

  39. TOlove ha detto:

    All’Hiroshima io ci sarò. E’ la prima volta che vi sento dal vivo e sono molto curioso…

  40. anonimo ha detto:

    ciao offlaga
    dopo lo spettacolo di ieri sera potrei quasi diventare una ascoltatrice deplorevole, ovviamente come “un’emozione da poco”!
    enver da brividi.

    grazie a daniele per la gentilezza!

    agru

  41. anonimo ha detto:

    bravi…e a Cagliari quando?

  42. anonimo ha detto:

    Offlaga ma fare qualche maglietta della band per divulgare il messaggio no?????Io non ho mai indossato magliette o mercanzie idolatranti ma per voi farei un’eccezione……sennò me la faccio da solo!!!!!Fatemi sapere….-Roberto(MC)-

  43. anonimo ha detto:

    Convengo anche io sull’idea della t-shirt estate/primavera.

    (syn)

  44. anonimo ha detto:

    grandioso il concerto al Velvet , un Max come non l’avevo visto mai.
    a Daniele ed Enrico dona parecchio l’aria sbattuta tipo “sono in tour da tremila anni”.
    la gente che urla all’unisono “ha la faccia come il culo” durante Kappler poi…

    gae

  45. ismela ha detto:

    Fenomeni venerdì sera all’hiroshima…e favoloso il bambino di 5a elementare che sapeva a memoria tutto il vostro album…Ha esultato per “cinnamon” ed è andato via felice con le sue due confezioni di tatranky…

  46. ismela ha detto:

    ah…e favolosi i ringraziamenti per UGO MAZZIA! Eravamo i 5 esaltati sotto al palco che gioivano appena sentito quel nome…

  47. Ho fatto l’esame da catechista nel 1975.
    L’eroina era come il punk: in espansione.
    La vicina di casa mi chiese di Stalingrado.
    Le risposi in francese che i Sandinisti avevano ragione e che, Toblerone o no, il Partito Comunista era stata una cosa giusta.
    La vicina di casa non ritenne di fare altre domande.

  48. anonimo ha detto:

    quando tornate nei pressi di genova?
    mi basterebbe anche solo la liguria!
    vi prego

  49. anonimo ha detto:

    magazzenobis

    ma Enrico, che cazzo, mica ti immaginavo di così soave misoginia ammantato:
    “…la new age è donna …appunto…dicevamo…nulla di male…cinguettii…” !!!

    un sorriso
    Tatiana

  50. se non fosse che c’è il mare di mezzo ci andrei senz’altro.
    Quando venite in Sardegna?????????????????????

  51. anonimo ha detto:

    Ma l’avete visto il catalogo dell’Opavia? Esistono 16 verietà di Tatranky!

  52. anonimo ha detto:

    Ragazzi ve l’ho già scritto … fenomenali!!!!! Il concerto al Velvet è stato splendido. Vi aspetto a Udine.

    Ferruccio

  53. anonimo ha detto:

    Riguardo allo zenzero, effettivamente è un posto tendenzialmente dedito a serate un discotecare.
    Ma una volta alla settimana diventa anche l’unico club in cui si suona rock a Bari…ci hanno suonato fior di band e tutto sommato è un bel posto. Certo, è l’esatto contrario di un centro sociale…ma ci accontenteremo…quello che conta è che anche a Bari verranno gli Offlaga…e chissà se tra i vostri ascoltatori non spunti anche Vendola🙂 (Se qualcuno ha modo, gli faccia avere il cd, credo che apprezzerà!)

  54. anonimo ha detto:

    vi prego ditemi che avete ritrovato la talpa!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: