Un altro spostamento lombardo – veneto è stato programmato. Giovedì 15 Giugno saremo alla libreria La Feltrinelli di piazza Piemonte 2 a Milano per uno showcase serale di circa quaranta minuti. Si entra liberamente e lo spettacolino è annunciato alle ore 21,00. Non tardate oltre all’accademico perchè dovremmo essere abbastanza puntuali. Venerdì 16 Giugno è invece il turno della Festa d’Estate a Vascon di Carbonera, dalle parti di Treviso. Apriremo per Mondo Marcio e non si può dire che sia una cosa che capiti spesso. Dovremmo iniziare alle ore 21,45 circa e l’ingresso al festival è gratuito. Il sito www.gr86.it è pronto all’uso per ogni spiegazione. Chi non viene è un pianerottolo.

Offlaga Disco Pax. Venanzio Ortis, ora pro nobis.

35 commenti
  1. Chin8 ha detto:

    Benvenuti a Milano dalla Cumpa del Chinotto!
    Buona esibizione.
    Non mangiatevi tutti i Tatranky.

  2. anonimo ha detto:

    forse è davvero una questione di “codardia”, mi manca il “coraggio” come dite o magari l’onore (!), se non porto i miei reclami di persona

    continuo a preferire di scrivere sul commentario invece che via email, perché sono anch’io un po’ esibizionista, ma già in una chat mi sentirei fin troppo imbarazzata

  3. anonimo ha detto:

    Aprire per mondo marcio….vorrei esserci solo per vedere la scena!!peccato mi separino 2000 km!!

  4. anonimo ha detto:


    Bisogna attendere la fine degli anni Settanta – con la parentesi di Fava e Cindolo – per ritrovare una grande impresa, quella di Venanzio Ortis agli europei di Praga del 1978 sui cinquemila metri. In quella edizione Ortis fallì di poco una prestigiosa accoppiata, giungendo secondo sui diecimila alle spalle del finlandese Vainio.
    Con l’affermazione continentale di Venanzio Ortis gli italiani si imposero definitivamente sul palcoscenico della grande atletica.
    Vennero poi le medaglie pesanti dei tre moschettieri degli anni Ottanta: Cova, Antibo e Mei.

  5. anonimo ha detto:

    suvvia, non è da tutti essere tacciati di ermafroditismo…
    dai che pian piano viene fuori la buzzurra intolleranza che covano

    dé altro che uno strappo in macchina… ai legamenti !

  6. HAL9000 ha detto:

    A Vascon? Io ci sarò. Con tutto il mio entusiasmo.

  7. Io non verrò
    e con rammarico accetterò di essere pianerottolo fin quando non sarete a mia portata di nuovo…
    Intanto però vi ho citato nella mia tesina di maturità tascabile.

    Fatemi gli auguri.

  8. anonimo ha detto:

    mondo marcio?!?
    O_O

    dante

  9. anonimo ha detto:

    son venuto, ho ascoltato, mi son rotolato al vostro ritmo nella gelatina della menoria condivisa… facciamone buon uso

    un saluto a krtek :O)

    imdl

  10. anonimo ha detto:

    Starblood, gli auguri non portano bene, meglio un sano “in culo alla balena”.

    In culo alla balena.

  11. anonimo ha detto:

    dicevi a me, max?🙂

    nepo.

  12. Pianerottolo è una parola sdrucciola.
    Bravi per ieri e le ciunghe al cinnamon!

    ; )***

  13. anonimo ha detto:

    ..questa mattina ho fatto colazione con i Tratranky presi al volo durante il vostro concerto di ieri sera…compliments

    sabrina

  14. finalmente, dopo una serie roccamboleschi inseguimenti, sono riuscita a vedere il concerto!
    *davvero carino!*

  15. oh!!!splinder si va pubblicità ed eccomi qua…w robespierre

  16. anonimo ha detto:

    Mi scuso per tutti quei ragazzetti trevigiani, viziatelli e stupidi, (in delirio per uno sfigato milanese con una bandana in testa) che stasera hanno fischiato gli offlaga…
    Siete grandi!!!
    Anch’io volevo una cinnamon arrivederci a padova.. andrea..

  17. anonimo ha detto:

    Grazie Max per la spilletta!

    Ci vediamo a Cassano D’Adda.

    Complimenti.

    V

  18. anonimo ha detto:

    Bellissimo il concerto, peccato per i dodicenni, ma siamo a Treviso, non a Reggio e ci si deve accontentare della gioventù locale. Grazie per l’autografo, pochi possono vantare un trofeo del genere…
    Grandissimi continuate così!
    Byezz
    Fabio

    P.S. se vengo anche allo Sherwood mi date i Tatranki??

  19. Se fossi un artista filosovietico, e definissero il mio concerto “carino”, penso che mi taglierei le vene in senso verticale (metodo efficace) piuttosto che in perpendicolare alla vena (metodo cinematografico, ma di dubbio esito).
    Omaggi.

  20. anonimo ha detto:

    Pulsatilla, Castelvecchi si è allargato mi sa. La pubblicità del tuo libro su Repubblica di oggi era spalmata ovunque! (max)

  21. anonimo ha detto:

    Si
    decisamente Enver
    (non tu lì sotto:] )
    è la mia preferita.
    Decisamente

    Z/F

    ( !!!! )

  22. anonimo ha detto:

    Ma io mica li conosco (cit)

  23. 110973 ha detto:

    ho superato l’esame di terza media con la suff!
    saluto estimatrice degli offlaga!
    rivista a vascon.. senza però ricordarmi dove l’avevo vista per al prima volta!
    chiedo perdono, per mia colpa, mia grandissima colpa…

  24. anonimo ha detto:

    L’astronave da 3’00 punti di SPACE INVADEEEEERS

  25. anonimo ha detto:

    24 Giugno: S.Giovanni Battista (…ora pro nobis…) di Fiorenza patrono. Toccherà recarsi nelle adiacenti pratesi lande per rimirar gli Offlaghi.

    Vi aspetto come sempre…

    il cuore a mille come alla FLOG

  26. anonimo ha detto:

    già, e voi solo un trafiletto su XL… mai troppo spazio!
    se la coerenza -l’onestà- intellettuale è millantata appena un decimo della timidezza relazionale, inutile continuare i commenti.

    comunque le prodezze verbali sui cognomi sono roba da festa delle medie.

    O.Hammond

  27. anonimo ha detto:

    Mimmo e’ tornato??!

    Desmond Child

  28. anonimo ha detto:

    La spocchia. allo specchio.
    si specchia. contorta e depravata.
    deturpata da malanno cronico: chiamasi regno dell’effimero.
    Il tuo ego e’ fuori scala. Appiccicatelo ad un coglione, prima o poi saltera’ giu’.
    Non esiste estetica senza spessore, fottutissimo hammond.
    Sei un nichilista di merda.

    a tutto cio’ che v’e’ d’analogico bisognerebbe dedicare una statua davanti a dei coglioni come te.

  29. HAL9000 ha detto:

    Ciao Offlaga e grazie mille per la grande prova dell’altra sera (la prossima volta però alzate un pochino il volume della tastiera che non si sentiva il giro di Tono Metallico Standard) e per gli autografi. Io ero uno dei tre allegri ragazzi (morti?) che saltava tra una schiera di bimbi delle medie (davanti), una schiera di sedicenti rapper sedicenni (dietro) e una di genitori più o meno imbarazzati (terza fila). Per fortuna una ragazza ha notato felice la mia maglietta della nazionale cecoslovacca (a proposito, idem di mr. 110973, chi sei? non ci ricordiamo più dove ti abbiamo vista…).
    Come souvenir ho portato a casa un incarto di wafer Tatranky dopo averne precedente asportato il contenuto (era ora!!!) in comunione coi miei compagni di merenda. Pochi possono vantare un trofeo del genere nel mondo dei non feticisti (come sono stato definito da almeno 3 persone). Complimenti alla Oplavia, e alla Danone che ci ha davvero preso tutto.

    Mondo Marcio… Mamma mia cos’è diventato quel ragazzo. Rumori di pistola di continuo, improbabile accento da bassifondi americani, MC in rigoroso playback. E dire che il suo secondo disco non era male… Agli amici del Gruppo 86 tanto di cappello per l’organizzazione (concerti di alto livello, bus navetta e parcheggi custoditi praticamente aggratis) ma la prossima volta occhio a fare certi abbinamenti. Altrimenti il prossimo anno cosa troveremo? I Non voglio che Clara che fanno da apripista ai Linea 77?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: