Fine settimana pre/elettorale molto a sud. Giovedì 3 Aprile Offlaga Disco Pax a Cosenza, nell’ambito della rassegna "Prtyzn Vivo", che festeggia i cinque anni di attività del Partyzan. Il concerto si terrà al Castello Svevo in via del Castello nel centro storico di Cosenza. L’inizio è per le ore 22,00 circa e per entrare ci vogliono 5 euri.Le dritte sul festival ai siti www.partyzan.net e www.myspace.com/partyzanevent Torniamo poi in Sicilia per la terza volta in tre anni. La prima delle due tappe è stata fissata per Venerdì 4 Aprile a Palermo presso "I Candelai", locale che si trova in via Candelai n° 65 nel centro storico della città. Orario previsto ore 22,00 circa, si accede pagando 10 euri e un po’ di topografia orientativa sta su www.candelai.it. Sabato 5 Aprile ci sposteremo poi a Catania allo Zo (piazzale Asia n° 6) dove ci attende la serata di presentazione del "SoFar", festival di musiche elettroniche. Oltre a noi ci saranno Carnifull Trio, Drama Society ed altri per una notte che dovrebbe essere molto lunga. Si partecipa al festival con 15 euri e per saperne di più fatevi un giretto su www.sofarfestival.it e su www.zoculture.it            Chi non viene è un menscevico.

Offlaga Disco Pax. Germinale, Fiorile, Pratile…

76 commenti
  1. anonimo ha detto:

    Ho promesso parsimonia.
    Mantengo.
    Grazie, arrivederci, buonanotte.

    STAKANOV

  2. anonimo ha detto:

    vi sono grato per le date al sud anche se purtroppo poche,ma vi capisco
    a presto – gianluca

  3. anonimo ha detto:

    Ma la citazione è… Pierino Brunelli l’Imperatore?!

  4. anonimo ha detto:

    Oggi ho deciso di visitare tutti i blog su splinder.com che mi riesce di visitare. Ciao da Maria

  5. anonimo ha detto:

    maria fatti una scopata ogni tanto

  6. anonimo ha detto:

    maria è immacolata
    però andare a lavorare mi sa che può…

  7. anonimo ha detto:

    con tutto il bene che vi voglio 10 euro a palermo sono veramente tanti.
    5/7 euro era un prezzo piu che giusto.

    se le finanze me lo permettono ci vedremo

    cieo

  8. anonimo ha detto:

    bè se consideri che sempre a palermo qualche mese fa il biglietto per i verdena costava 18 euro..
    e se vedi le date degli offlaga ti accorgi che il prezzo varia e spesso l’ingresso costa 5 euro, questo vuol dire che influisce il locale

  9. anonimo ha detto:

    vorrei parecchio venire, ormai mi sono innamorato di voi🙂

    solo che sto dall’altra parte dell’italia.. a como esattamente..

    quando ci venite???

    pago anche 100 euri il biglietto ma laiv vi voglio vedere…

    dopo posso morire felice…

  10. anonimo ha detto:

    Le k qui non sono ben viste, zek.

  11. anonimo ha detto:

    E allora OKKUPAZZZIONE!

  12. anonimo ha detto:

    Prima di scrivere pensare diverse volte.
    Scoraggiatevi giovini …

    Anche questo commento risulta superfluo.
    L’unica cosa veramente interessante è il testo che il buon Collini scrive per “presentare” le date a venire (se così si può dire);il resto non è neanche desistenza.
    Como?
    Ma diavolo porco, una settimana fà a Legnano? Dov’eri? Davanti alla TV?
    MIAO (piaccia o non piaccia …)

    STAKANOV

  13. anonimo ha detto:

    stasera non si mancherà ai Candelai… pur se come al solito l’età media dei presenti mi farà sentire vecchio!!! e chi se ne frega!
    quando io ascoltavo ………. (metteteci l’artista voi) i giovani d’oggi nemmeno si facevano le pippie! …si scherza ovviamente!
    a ce soir

  14. anonimo ha detto:

    Bellissima serata a cosenza.. e grazie per aver fatto risvegliare i ricordi dell’odierna praga! a presto
    ro

  15. DunkelS ha detto:

    aumenterò l’età media, eventualmente, con i miei quasi 30.
    A stasera ^_^

  16. Restiamo che ci vediamo in quella bolgia dello Zo Culture!
    Se dal palco vedrete un giovane travestito da Cacciari solo per conquistare Veronica Lario … Beh … quello sono io! StOnE

  17. anonimo ha detto:

    …leggevo sulla Repubblica di lunedì di quel povero tifoso del Parma finito sotto il pullmann juventino all’autogrill…pare che fosse una testa calda…e che addirittura vi avesse inviato una mail per chiedervi di non suonare all’Onirika per via di una vostra canzone che recita: “Grazie Reagan..bombardaci Parma!”…

  18. anonimo ha detto:

    #19: amico arrivi tardi. Già affrontata, commentata, discussa la notizia di cui parla.

    ULTRAS Modus Vivendi

  19. anonimo ha detto:

    (…) Lì, a Milano, questo ragazzo schivo, dal sorriso dolcissimo, s’impadroniva come in un dramma d’alta regia della platea e la conduceva per mano lungo l’arco di quattro ore di gara, attraverso venti salti alternativamente bellissimi e deludenti, fino alle vette del mondo, un 2,35 che primato non era, poichè ottenuto al coperto ai Campionati europei indoor, ma che sarebbe stato ricordato assai più del 2,34 ufficiale del giugno successivo, a Tbilisi, nel corso del gran premio della Pravda, il secondo “mondiale” vero del grande/piccolo Volodya (…)

    dj nepo

  20. anonimo ha detto:

    (…) Lì a Milano, Yaschenko vinse e perse mille volte una gara superba per le emozioni, un crescendo dopo il più deludente degli avvii (un nullo alla quota d’apertura, i 2,10), in una battaglia senza quartiere con il più arcigno dei saltatori europei, il tedesco est Rolf Beilschmidt: uno scontro che si sarebbe poi ripetuto in estate, ai campionati continentali di Praga, per concludersi con una sofferta vittoria del sovietico su un avversario sofferente, il ginocchio a pezzi: una sorta di canto del cigno per entrambi che nessuno avrebbe, in quel 1978, potuto prefigurarsi (…)

    dj nepo

  21. anonimo ha detto:

    (…) A Milano, con quell’aria da paggio alto e fiero, Yaschenko conquistò d’un colpo tecnici e platea, con un’operazione di coinvolgimento in parte involontaria -chè certo non volute erano le sue esitazioni fino al volo fiinale a 2,35- in parte spontaneamente interpretate con un gusto del rischio, del “thrilling” che di Volodya avrebbe probabilmente fatto un maestro del genere, se la sorte non fosse rimasta in agguato (…)

    dj nepo

  22. anonimo ha detto:

    (…) Quel 1978 che doveva schiudersi in un ’79 che avrebbe preparato la cavalcata verso il titolo olimpico davanti al suo pubblico si trasformò progressivamente per “Yashka”, afflitto da guai ricorrenti alle articolazioni del ginocchio, in un ricordo sempre più bello e sempre più irraggiungibile (…)

    dj nepo

  23. anonimo ha detto:

    (…) E i giornalisti accorsi a Mosca per celebrare il rito di Olimpia lo scovarono in un campo di “pionieri” su un’isoletta d’un fiume poco lontano da Zaporozhye, mentre fingeva di pensare ad altro. Il suo record era stato già cancellato da Wszola e Mogenburg: e un cuoco della Germania Est, Gerd Wessing, s’accingeva sulla pedana che avrebbe dovuto incoronare il “piccolo zar” a divorare in un colpo solo oro olimpico e primato, con un 2,36 che spegneva per sempre l’ultima, breve e struggente stagione del ventrale e del suo epigono più dotato.

    dj nepo

  24. anonimo ha detto:

    ragassi! dunque, io sono un neofita, vi ho conosciuto ieri su consiglio di un’amica… ma cazz! cosa mi son perso fin’ora!! non so se ce la farò, ma a montebelluna ci faccio un pensierino!

  25. anonimo ha detto:

    ma che paese è poggibonsi??

  26. anonimo ha detto:

    Dj Nepo
    ti sei lasciato andare…
    Dio che cultura enciclopedica.
    Fa bene al cuore e alla mente però.
    Miao.

    STAKANOV

  27. anonimo ha detto:

    “enciclopedica”, dici bene.

    dopo affannose ricerche ho infatti ritrovato una vecchia enciclopedia dedicata all’atletica leggera (non quella che cercavo purtroppo, ma un’altra).

    nella sezione “il salto in alto” c’è un capitolo dedicato al VENTRALE. da lì la storia di Yaschenko…

    c’è anche una bellissima foto del mitico salto al coperto descritto nel brano che ci piace tanto.

    (ora, come promesso, è tutto agli atti per max).

    dj nepo

  28. anonimo ha detto:

    questo povero post viene trascurato,tutti che continuano a scrivere nel penultimo. max metti una tua foto sexy qui che si sposta l’interesse.

  29. anonimo ha detto:

    Palermo…che concerto..grazie ancora.

    M a c i s t e C o n t r o T u t t i

  30. anonimo ha detto:

    siete riusciti a sistemarlo il problema del furgoncino?😉

  31. anonimo ha detto:

    Testo canzone Tono metallico standard

    “Lo scemo è il cantante dei ********”

    Ci chiediamo tutti chi sia questa band. Ecco finalmente la risposta: JULIE’S HAIRCUT.

    Dopo una serie di insulti (lurido clerk,arrogante bottegaio indegno della roba che vendi e così via), a fine canzone viene rivelata l’identità di questa perfida figura: lo scemo è il cantante dei JULIE’S HAIRCUT. Ovviamente sul disco in questione il nome venne censurato da un biiip, e questo fece crescere curiosità intorno al caso. Che poi di caso non si tratta proprio, dato che nei concerti il bip veniva sdoganato e tutti sapevano benissimo a chi erano rivolti gli insulti, tanto che nei mesi seguenti ci furono repliche anche sul sito ufficiale dei Julie’s Haircut (http://www.julieshaircut.com). Questo in breve per chi si è perso nel recente passato questa pantomima.
    Fonte – leggi tutto
    http://www.indie-zone.it/public/read.asp?id=52

  32. anonimo ha detto:

    ooo cazzo 33 meno male che l’hai scritto stavamo morendo tutti dalla curiosità!

  33. anonimo ha detto:

    sarebbe carino sapere in che gruppo canta lui,
    il numero 33.

  34. anonimo ha detto:

    là là là là là là là là là

  35. anonimo ha detto:

    Ad integrazione del post #33 volevo segnalare un altro aggiornamento d’attualità:
    Napoleone Bonaparte ha riportato una vittoria decisiva ad Austerliz sulle truppe Austro-russe pur essendo in campo avversario e in inferiorità numerica.
    Fonte:scusate il ritardo.

    Orwell00

  36. La frase finale del testo di “Tono Metallico Standard” non è il nome di quel gruppo ma bensì “… brutta bestia l’invidia”, frase che da sola spiega la morale del racconto e la motivazione del livore che sta dietro al racconto stesso. (max)

  37. anonimo ha detto:

    Waterloo, ultim’ora
    08:00 – Dopo essersi rasato, Napoleone fa colazione a Le Caillou con alcuni ufficiali superiori (Soult, Drouot, Ney, Reille, Bertrand e D’Erlon) dimostrandosi fiducioso della vittoria. Durante la colazione giunge suo fratello Gerolamo portando notizie di reparti prussiani a Wavre che Napoleone giudica non importanti.
    09:00 – Smette di piovere.Accendo.Gli inglesi e gli alleati hanno completato lo schieramento. Dei francesi sono in posizione solo il I Corpo d’armata del conte d’Erlon. La 1a, 3a e 5a divisione di cavalleria (Jacquinot, Domon e Subervie), il IV corpo di cavalleria (Milhaud) e la divisione di cavalleria pesante della Guardia. La fanteria della Guardia è ancora ferma ai bivacchi presso Maison-du-Roi mentre il II Corpo d’armata di Reille è in marcia presso Caillou.
    10:00 – Napoleone, dopo aver ispezionato il campo di battaglia acclamato dalle truppe, giunge a Rossomme ed invia un messaggio al maresciallo Grouchy ordinandogli di raggiungere Wavre. Il 7° Ussari ed un battaglione di fanteria sono dislocati a Couture-Saint-Germain (6 chilometri a nord-est di Plancenoit) per coprire il fianco destro francese. Il VI Corpo d’armata (Lobau) ed il III corpo d’armata di cavalleria (Kellerman) sono in marcia verso Maison-du-Roi, dov’è ancora la Guardia.
    10:30 – Le avanguardie del IV Corpo d’armata prussiano (Bülow) giungono in vista del campo di battaglia.
    11:00 – Blücher lascia Wavre verso Mont-Saint-Jean. Napoleone termina l’ispezione delle truppe e poiché il terreno si è un po’ asciugato ordina l’inizio delle operazioni.

  38. anonimo ha detto:

    Vedi anche:
    “My Waterloo,Your Pirro”

  39. anonimo ha detto:

    Max ma lascia stare, cosa ti metti a ripetere cose ovvie e evidenti per l’ennesima volta a gente che non si è nemmeno messo a leggere il testo. Ennesima dimostrazione di umilità la vostra.

  40. anonimo ha detto:

    11:30 – L’artiglieria della Guardia Imperiale spara le tre salve che segnano l’inizio della battaglia. Il VI Corpo d’armata (Lobau) è ancora in marcia prima de La Belle Alliance per prendere posizione dietro la brigata di Bachelu. Domon e Subervie stanno posizionandosi dietro la 1a Divisione (Quiot) mentre la Guardia, con 56 cannoni, è a Rossomme. Inizia l’attacco diversivo contro Château Hougoumont guidato dal Principe Jêrome Bonaparte con la 5a Divisione (Bachelu), la 9a (Foy), ridotte a 3.000 uomini dopo la battaglia di Quatre Bras, e la 6a (Guilleminot). I sette battaglioni leggeri, della brigata Baudouin (della 6a divisione) avanzano verso i boschi davanti Hougoumont e si dispiegano per l’attacco appoggiati da cacciatori ed artiglieria. La 2a divisione di cavalleria (cacciatori e lancieri di Piré) controlla sulla destra la strada da Nivelle, mentre il III Corpo d’armata di cavalleria (Kellerman) e la divisione di cavalleria pesante della Guardia (Guyot) rimangono di riserva. La Reale Artiglieria britannica apre il fuoco sui reparti che avanzano. I francesi respingono una compagnia di fucilieri hannoveriani ed un battaglione del Nassau nei boschi e proseguono l’attacco alla baionetta. Baudouin rimane tra i caduti. Le avanguardie del IV Corpo d’armata prussiano (Bülow) giungono a Chapelle-Saint-Lambert (8 Km da Plancenoit) mentre il II Corpo d’armata (Pirch) è 10 chilometri indietro. I colpi dei cannoni si sentono fino al villaggio di Walhain (a 15-20 chilometri, 4 chilometri da Wavre) dove Grouchy, pur vedendo il fumo alzarsi da Mont-Saint-Jean, decide di attenersi agli ordini di inseguire i Prussiani, sconsigliato dai sottoposti Gerard e Valazé che vorrebbero dirigersi verso la battaglia. Grouchy invia un messaggio a Napoleone segnalando che i prussiani sono in ritirata verso est (si tratta invece di circa 6.000 disertori).
    12:00 – Napoleone fissa l’attacco principale alle 13. Anche la brigata Durette raggiunge la posizione assegnatale all’estrema destra davanti La Papelotte.
    12:30 – Dopo una lotta con gravi perdite per entrambi, i francesi restano padroni dei boschi intorno Hougoumont. Il primo attacco contro le mura del castello è respinto a 300 metri dall’intensa fucileria. Wellington non vede muovere le riserve francesi, capisce che si tratta di una diversione e non invia rinforzi, ma ordina alla batteria del maggiore Bull di tirare con i suoi sei obici oltre il castello, sulle truppe francesi. L’unico rinforzo francese è infatti costituito dalle due batterie ippotrainate di Kellerman, inviate per ordine di Napoleone. I francesi lanciano il secondo assalto contro la porta sud (fortificata), mentre la brigata Soye, della 6a divisione, aggira la posizione da ovest sotto il colpi delle granate ed attacca la porta nord, ma viene respinta e contrattaccata dalle Guardie inglesi della brigata di Byng. Una dozzina di francesi del 1° reggimento leggero ed alcuni zappatori guidati dal luogotenente Liagros, armati d’ascia, penetrano nel cortile ma il colonnello MacDonnell chiude loro la porta alle spalle e vengono tutti uccisi, eccetto un tamburino. Con una sortita gli inglesi respingono i francesi che lasciano sul terreno il colonnello Cubieres. Wellington invia in rinforzo un battaglione leggero del Brunswick ed altre quattro compagnie della Coldstream Guard. La 9a divisione (Foy) si unisce all’attacco ad Hougoumont e la sua prima brigata (Gautier) aggira il castello da est ma viene sbaragliata dalle Guardie inglesi della brigata di Sir Maitland.

  41. anonimo ha detto:

    Anche se lo detesto mi tocca essere didadascalico all’inverosimile:
    sul post #37 commentavo in modo ironico l’impreparazione palesata dal tizio che ha postato il #33 mal interpretando Tono Metallico Standard.
    Max,da gran signore,spiega che l’anima del pezzo si trova nella frase finale.
    Quello che mi ha dato più fastidio del commento è che sia stato trattato in modo superficiale un pezzo degli ODP che superficiali non lo sono affatto.
    Leggo i post successivi e cosa trovo: copia incolla da Wikipedia NOOOOOO!!! questo è veramente troppo, spazzatura azzarderei, se paragoniamo ciò con i deliziosi e appassionati post di dj nepo su Vladimir.
    scusate lo sfogo ma io prima di scrivere su questo blog me lo sono sciroppato tutto, ho ascoltato gli ODP per mesi e ho ancora il terrore di postare delle stronzate.
    Comunque brutta bestia l’invidia (ma l’ignoranza non scherza).

    Orwell00

  42. anonimo ha detto:

    Anche se superfluo; quantomeno fà “numero”.
    Esatto #43, sottoscrivo pienamente.
    Grazie, arrivederci, buonanotte.
    Miao.

    STAKANOV

  43. anonimo ha detto:

    E’ chiaro che esistono punti di vista differenti, e pur concordando sull’assoluta e becera ignoranza di quel #33, non penso che qualcuno per lasciare un post qui debba prima conoscere l’intera composizione degli ODP o leggere tutto il blog e poi aspettare mesi..non credo che l’intento sia questo. Rimango perfettamente d’accordo, però, sul fatto che nessuno si può permettere di scrivere cose come quelle contenute nel commento di #33 se non conosce gli ODP..anche perchè se li conoscesse veramente come li conosciamo noi non le scriverebbe.

    Scusate l’italiano ma sono sveglio da 10minuti.
    a presto.

    M a c i s t e C o n t r o T u t t i

  44. maso_ ha detto:

    Ma gli umarells* Offlaga cosa votano?

    Il vero umarell vota PD.

  45. anonimo ha detto:

    secondo me tre cose diverse

  46. anonimo ha detto:

    #44 fa, senza accento.

  47. anonimo ha detto:

    Siamo diventati l’accademia della crusca qui…

  48. anonimo ha detto:

    il nuovo di bugo fa cagare

  49. anonimo ha detto:

    pure il vecchio

  50. DunkelS ha detto:

    a palermo foto e tratranky zero nel mio posto (piano superiore).
    ma grazie per il concerto ^___^

  51. anonimo ha detto:

    Fà = licenza poetica

  52. anonimo ha detto:

    Ciao da Fausto e buona notte

  53. anonimo ha detto:

    Faust’o.

  54. anonimo ha detto:

    grandi a ct e grazie del toblerone autografato

  55. anonimo ha detto:

    max cosa hai votato?

  56. anonimo ha detto:

    ma tu ci speri ancora che rispondano? gli offlaga se la tirano svegliati!

  57. anonimo ha detto:

    Max, posta le foto che hai fatto al pubblico del Jail. Dai dai dai.😛 sara

  58. anonimo ha detto:

    Se la tirano? Non mi pare proprio.
    Se rispondessero sarebbe un gioco al massacro.
    Meglio così. Non si facciano sentire. Sennò diventiamo come il blog di quella merda di Beppe Grillo.

    S.P.

  59. anonimo ha detto:

    #61 si vede che li conosci proprio bene…..

  60. anonimo ha detto:

    CI HANNO DAVVERO PRESO TUTTO

  61. anonimo ha detto:

    Quello che è successo oggi è incommentabile sopratutto su questo blog.Il silenzio fa capire che non abbiamo neanche più voglia di parlare anche se lo sapevamo tutti vederlo è una spada nel cuore

  62. anonimo ha detto:

    Un pugno chiuso in culo a tutti quelli che
    hanno dato il voto utilmente dannoso,
    ridetevela con vespa & co.

    Questo c’è da dire.

  63. anonimo ha detto:

    CHE MAZZATA RAGAZZI…!!!
    E’ LA NOTTE DELLA REPUBBLICA, CHE IL BUON DIO ABBIA PIETA’ DI NOI.
    Ps: Ce lo meritiamo Il Berlusca……..

  64. anonimo ha detto:

    “Un pugno chiuso in culo a tutti quelli che
    hanno dato il voto utilmente dannoso”
    Va bene. Ma anche ai tuoi compagnucci che invece di votare sono rimasti nei centri sociali a girarsi le canne

  65. anonimo ha detto:

    Saranno i tuoi,
    di compagnucci.

  66. anonimo ha detto:

    concerto a palermo… grande come sempre!

  67. anonimo ha detto:

    Ahahhahahahha mmmeravigliosi

  68. anonimo ha detto:

    Dopo un raccolto ne viene un altro. Andiamo avanti. (A. Cervi).

    Giancarlo Pajetta

  69. StArLiNa ha detto:

    Pensateci voi a portare un po’ di speranza in quei di Modena sabato.. Vi aspetto per rincuorarmi un po’, per vedere coi miei occhi che c’è ancora gente che la testa la usa per pensare.

  70. anonimo ha detto:

    #61
    è proprio Beppe Grillo che non risponde ai commenti nel blog, mi pare…
    ma tu lo sapevi neh?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: