Confermato il passaggio in teatro Mercoledì 30 Aprile, vigilia della Festa del Lavoro. Ci ospiterà il Teatro Comunale di Casalpusterlengo (Lodi), che si trova in Piazza del Popolo n° 15, nell’ambito della rassegna "Muzak". Il concerto inizierà non molto dopo le ore 21,00 e per entrare necessitano 8 euri. Chi sente il bisogno di saperne di più può interrogare questo sito: www.teatrocomunale-casalpusterlengo.it oppure affidarsi con fiducia allo spazio www.myspace.com/muzakfestival.     Chi non viene è un neopromosso

Offlaga Disco Pax. Giuseppe Di Vittorio, ora pro nobis.

33 commenti
  1. anonimo ha detto:

    Ma che bello che bello che bello!

  2. anonimo ha detto:

    Pochi commenti ci hai, ma ora ci pensa Pricchi Baricchi
    Pricchi Baricchi!
    da
    Pricchi Baricchi

  3. anonimo ha detto:

    Forza Spal!
    Reggiana merda!

  4. anonimo ha detto:

    oh flaga disco pax!! possibile che non vi spostiate sui mezzi di terra di aria di mare per venire qui,ridnte isola collinica…pardon…colonica…a mostrar le chiappe chiare sulle spiagge color max factor ?
    bahh

  5. anonimo ha detto:

    Ci vuole più offlagadiscopax nella vita!

  6. anonimo ha detto:

    Ieri ho visto il concerto più bello della mia vita e mi sono innamorata di uno di voi ancora non so chi è di voi ma presto lo scoprirò!

  7. anonimo ha detto:

    Periodo di poche date questo come mai?Ce ne sono altre che non avete aggiunto?Andando a Napoli non vi fermate da nessuna parte?

  8. anonimo ha detto:

    #7 ma hai visto il concerto giusto???? come fai a non sapere chi sono?siamo messi proprio male male………

  9. anonimo ha detto:

    Scusa se non li conoscevo prima del concerto e se non ho ancora capito come si chiamano per ora ho capito che non è il cantante :-p

  10. anonimo ha detto:

    Ciao Massimiliano, come vedi ti ho trovato…
    Un saluto a te ed “all’arma ammazza fascisti”!🙂
    Mari

  11. anonimo ha detto:

    Cantante che tra le altre cose non c’è…
    Provo ad aiutarti:

    Enrico; suona il basso, il moog e diverse altre diavolerie elettroniche.

    Ciao.

    S.

  12. anonimo ha detto:

    Si!!! Mi sa che è lui allora :-L (lingua fuori)😀

  13. anonimo ha detto:

    Il bel faccino di Fontanelli sembra stia rovinosamente trascinando gli offlagadiscopax in quel mondo così pittoresco fatto di gruppi col musicista figo.
    La risposta commerciale sarà sempre più vasta, specialmente se il grafico metterà qualcosa in più di sè nei prossimi manifesti.
    Se poi dovesse decidere di cominciare a sorridere, non ci saranno davvero più ostacoli alle masse.
    Think it over.

  14. anonimo ha detto:

    Fontanelli ha classe e stile da vendere.

  15. anonimo ha detto:

    Mai detto il contrario. Io poi, proprio non potrei.
    Dicevo altro.
    Ma non parliamo troppo di Fontanelli, su. Ho idea che lui non apprezzi.

  16. anonimo ha detto:

    Sempre più spesso leggo in questo blog commenti intrisi di uno snobismo, di una pedanteria e di un’ arroganza culturale veramente fastidiosi, non solo in se stessi, ma sopratutto se paragonati a quello che mi sembra il carattere e lo stile degli Offlaga. Che noia! Un po’ più di leggerezza, umiltà ed autoironia non guasterebbero, suvvia..

  17. anonimo ha detto:

    io sono contento e anche sanamente invidioso se gli offlaga sono apprezzati dal genere femminile ma effettivamente certi commenti sono infantili e veramente patetici,più adatti agli zero assoluto che a loro forse-

  18. anonimo ha detto:

    POCHE DATE IN QUESTO PERIODO VI STATE IMPIGRENDO?!

  19. anonimo ha detto:

    effettivamente solo 2date a maggio??

  20. ho visto le vostre dichiarazioni dei redditi su internet.
    questo blog è una copertura.è un blog off-shore.
    ha la finanziaria alle isole cayman.

  21. anonimo ha detto:

    calunniatore!
    le accuse che fai sono gravi.
    vergognati.

    igor marini

  22. anonimo ha detto:

    …ecco come fanno a campare gli offlaga…
    si però scherzi a parte io continuerò a lamentarmi fino a quando non mi stamperete “Bachelite” in vinile.

    M a c i s t e C o n t r o T u t t i

  23. anonimo ha detto:

    ..Anch’io, anch’io, anch’io!! “Bachelite” in vinile, pleeeeease :o)

  24. anonimo ha detto:

    …a proposito di Giuseppe Di Vittorio.

    questa lettera datata 24 Dicembre 1920 è stata ritrovata da poco dalla famiglia Pavoncelli di Cerignola e consegnata a Baldina Di Vittorio, figlia del celebre sindacalista. Guardate con quanto garbo ( e quanto pudore!) il Nostro rifiuta un omaggio natalizio inviatogli dal Conte Giuseppe Pavoncelli.

    Altro che i politici di oggi. Sembra di un altro pianeta…..

    Egregio Sig. Preziuso,
    in mia assenza, la mia signora ha ricevuto quel pò di ben di Dio che mi ha mandato. Io apprezzo al sommo grado la gentilezza del suo Principale ed il nobile sentimento di disinteressata e superiore cortesia cui si è certamente ispirato. Ma io sono un uomo politico attivo, un militante. E si sa che la politica ha delle esigenze crudeli, tal volta brutali anche perchè – in gran parte – è fatta di esagerazioni e di insinuazioni, specialmente in un ambiente – come il nostro – ghiotto di pettegolezzi più o meno piccanti. Io Lei e il Principale, siamo convinti della nostra personale onestà ma per la mia situazione politica non basta l’intima coscienza della propria onestà. E’ necessaria – e Lei lo intende – anche l’onestà esteriore. Se sul nulla si sono ricamati pettegolezzi repugnanti ad ogni coscienza di galantuomo, su d’una cortesia – sia pure nobilissima come quella in parola – si ricamerebbe chi sà che cosa. Si chè, io, a preventiva tutela della mia dignità politica e del buon nome di Giuseppe Pavoncelli, che stimo moltissimo come galantuomo, come studioso e come laborioso, sono costretto a non accettare il regalo, il cui solo pensiero mi è di pieno gradimento. Vorrei spiegarmi più lungamente per dimostrarLe e convincerla che la mia non è, non vuol essere superbia, ma credo di essere stato già chiaro. Il resto si intuisce. Perciò La prego di mandare qualcuno, possibilmente la stessa persona, a ritirare gli oggetti portati. Ringrazio di cuore Lei ed il Principale e distintamente per gli auguri della mia Signora.
    Dev.mo Giuseppe Di Vittorio

    dj nepo

  25. anonimo ha detto:

    @: hai ragione! Ti quoto in pieno caro amico.
    E’ forse questo il prezzo del successo? Meglio così per i 3 ODP. Peggio così per i fans storici che vedono il loro gruppo appannaggio di imberbi studentessi e studentesse che hanno scambiato Collini e soci per una boyband.

    Hate the fascism wherever it is

  26. anonimo ha detto:

    Avete fatto un album perfetto, musica e testi si fondono a meraviglia. Intenso, divertente, ironico e intimista. Bello quanto il primo e incredibilmente, nonostante la particolarità del vostro fare musica, diverso dal primo. Avevano gridato al capolavoro, giustamente, dopo socialismo tascabile dicendo però che sarebbe stato difficile replicare il successo vista l’originalità. Invece ce l’avete fatta alla grande. Grandi testi ancora e grande grande musica, ventrale è un pezzone! Vi verrò a vedere a Cremona e vo farò grande pubblicità, perchè la vostra musica merita di arrivare a più gente possibile. Da vostro fan non posso che ringraziarvi per questo secondo disco. Grazie davvero.
    Luigi

  27. anonimo ha detto:

    Concordo: sicuramente sul podio dei dischi dell’anno anche se siamo solo a maggio. E non parlo dei soli dischi italiani. Applausi a scena aperta!

  28. anonimo ha detto:

    Ve la state prendendo comoda ultimamente con tutti noi fan che non aspettiamo altro che voi.. non si fa così!

  29. anonimo ha detto:

    Stakanov, ci vieni a sentire e vedere gli Offlaga a Genova? Dai così ci conosciamo! Stessa giacca e stessa spilla che portavi al Leonkavallo, mi raccomando!😉

    dante

  30. anonimo ha detto:

    Prodi è un vero signore.

  31. anonimo ha detto:

    Il Leonkavallo ha lasciato il segno.
    L’altra sera un tizio al festival Neverland mi ha chiesto “sei il fratello di Max?”; “No” gli dico io, “Max chi, scusa” e lui di rimando “Collini degli Offlaga!”.
    Ho, naturalmente smentito qualsiasi parentela. Tra l’altro proprio non ci assomigliamo.
    Il simpatico tipo ha sostenuto di avermi visto proprio al Leonkavallo.
    Ha altresì ammesso che era in preda agli effetti dell’alcool.
    Molto direi.
    Per Genova ci faccio un pensiero.
    Non ricordo precisamente com’ero vestito a Milano (solito all-black immagino).
    Bye.

    STAKANOV

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: