Di nuovo verso sud. Dopo Salerno, Palermo, Bari, Catania e Cosenza  tocca ora a Napoli. Saremo infatti nel capoluogo  jervolino Venerdì 16 Maggio in occasione di Fata Festival – Intercettazioni Sonore. L’evento è previsto presso gli spalti del Maschio Angioino, il castello sul mare in piazza Municipio. Dovremmo iniziare intorno alle 22,00 circa, per entrare si pagano 10 euri e allo spazio www.myspace.com/intercettazionisonore ci sono le nuove sulla manifestazione. Sarà l’ultimo concerto in cui avremo con noi al mixer Marco "Kai" Aicardi come fonico del gruppo. Kai ci ha seguito dal vivo praticamente da sempre. Ci lascia per una nuova avventura professionale assai digitale e gli auguriamo ogni bene possibile. Chi non viene è un Taepodong.

Offlaga Disco Pax. Fiorile.

48 commenti
  1. anonimo ha detto:

    certo che visto che andate a napoli di passaggio potevate fare altre tappe

  2. anonimo ha detto:

    quando ci passate per Varese?

  3. anonimo ha detto:

    un saluto agli offlaga e chi li ascolta… tante date, vi seguirei ovunque… ma cosa bisogna fare perchè arriviate anche in molise…???? ci basta “termoli” che è un pò più giù di vasto direzione foggia… 15 minuti di macchina non contando il traffico da piazza brigata majella dove vi ho rivisti con una grande ammirazione. vi aspettiamo. ci speriamo…. magari all’arci o alla festa dell’unità.. visto che il calendario ormai è pieno, avete da fare a settembre?

  4. anonimo ha detto:

    Davvero un gran concerto. Lungo soprattutto. Circa due ore secondo la mia cipolla. Non è da tutti. Bravi. E grazie. Mi hanno strappato un Tatranky dalle mani ma a parte questo ne sono uscito appagato. Ho una tessera del PCI autografata. Unico vero neo della serata, quelle sedie piazzate lì dal potere padronale, col chiaro intento di far leva sul nostro inconscio e renderci tutti TROPPO disciplinati. Nel loro progetto criminale, hanno avuto successo. Non voglio più assistere a una “Lungimiranza” o a una “Onomastica” senza gente che salta.

    In ogni caso, emozionante. Su un paio di pezzi non riuscivo nemmeno ad applauidire, tanta la tensione emotiva. Le risate dalle file posteriori su Barbara e i suoi pori, mi infastidivano. Forse sono intollerante. Forse in quanto neo-sensibilista, sono contrario alla democrazia dei sentimenti. Forse sto solo scrivendo cazzate ancora troppo preso dal concerto e farei meglio a smetterla.

    Ma anche no. Ottima la nuova versione di Robespierre. Mi avete fatto riscoprire Kappler, che non mi era mai piaciuta molto. E mi avete regalato una Tatranky perfetta quando ne avevo più bisogno. Ho controllato i dischi, avete suonato praticamente TUTTO, mancavano solo tre brani. Davvero non è da tutti. Davvero grazie.

  5. anonimo ha detto:

    Bel post, ci vuole ogni tanto. Stessa emozione per me tutte le volte.

  6. anonimo ha detto:

    Io c’ero!!! La cosa bella è che ero l’unico quindicenne in giro, bella soddisfazione xD cmq grande concerto ho apprezzato tantissimo tono metallico standard e, ovviamente, tatranky…ogni volta che verrete a napoli ci sarò anchio

  7. Bellissimo concerto…

    Su Cioccolato IACP mi è scappata la lacrimuccia…
    Ho parlato con Max, davvero una brava persona.
    E poi goderseli dalla prima fila è tutta un’altra cosa.
    Giusto per dire, ho mangiato un Tatranki.

  8. anonimo ha detto:

    Max puoi spiegarmi perchè sul toblerone, dopo l’autografo, hai scritto “ormone” e l’hai unito con una freccia alla marca Kraft?
    Ho passato una notte insonne per questo…
    Comunque grandissimi!

  9. ManuHalo ha detto:

    concerto meraviglioso, senza contare che ho potuto finalmente mettere le mie avide manine sui vostri cd originali (e autografati)… Monumentali.

  10. anonimo ha detto:

    L’altro giorno jerry scotti al quiz ha chiesto dove si trova il lago di pilato, porca puttana io lo sapevo!!!

  11. anonimo ha detto:

    non mi piacciono le cose da fan-scemo… tipo ringraziare, mi avete fatto emozionare etc…

    ma stavolta devo farlo… ieri sera impeccabili come resa sonora… ed estremamente emozionanti…

    eh si, grazie per “venti minuti” la lacrima è rimasta ferma li, non ha avuto il coraggio di uscire fuori, avevo gli occhi lucidi… ammetto che quando la ascolto sul cd spesso la skippo perchè… è stupenda ma mi tocca davvero troppo.

    grazie davvero.

    vabbè, faccio anch’io la figura del fan coglione. chissenefrega.

  12. anonimo ha detto:

    ma quante cazzate ha sparato fuori il coglione con il Tatranky strappato dalle mani?

    Disciplinati anche loro, gli Offlaga.

    Bravi assai.

  13. fatto. è andata.

    per la soddisfazione mia e
    e di chi ho trainato.
    di solito mi vogliono uccidere quindi.. complimenti.

    poi ho rivisto nel pubblico tipi scomparsi dalla considerazione di tutti e che si davano dati per spacciati e perduti per sempre. invece sono riapparsi da voi.
    in un attimo di emersione dalla vita precaria probabilmente.
    ciao odp. grazie

  14. anonimo ha detto:

    “ma quante cazzate ha sparato fuori il coglione con il Tatranky strappato dalle mani?”

    Sul fatto che io sia un coglione potremmo anche essere d’accordo, ma se fossi in te serberei l’appellativo per occasioni più utili. E’ uno spreco usarlo per chi non si conosce.

  15. anonimo ha detto:

    CCCCCCCCCCCCCCaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaarrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrraaaaaaaaaaaaaaaaaaaaabbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

  16. anonimo ha detto:

    Dategli una M.

  17. anonimo ha detto:

    utente anonimo 17
    semplicemente basta leggerti.

  18. happycrimi ha detto:

    MORGANAAAA!!!

  19. anonimo ha detto:

    Ed il Parma è in B!

    Reggio merda!

    Forza Spal!

  20. anonimo ha detto:

    Utente anonimo 21

    Bah.

  21. anonimo ha detto:

    avete rotto il cazzo

  22. anonimo ha detto:

    ma nel parcheggio dell’ipercoop vi hanno mai aperto la macchina e fregato l’autoradio…?

    certo,se è il prezzo da pagare per una retrocessione del Pavma sono disposto anche a ricomprare
    l’apparecchio sonoro molto spesso…però…

    Paolino “vedi Napoli e poi ricompri il pioneer” Cuper

  23. anonimo ha detto:

    per #11: ho scritto “ORRORE”, non “ORMONE”… (max)

  24. anonimo ha detto:

    Bellissimo concerto al maschio angioino!!! l’unica cosa è un peccato che enrico sta quasi sempre o di spalle o con la faccia bassa, è proprio un peccato :))))

  25. anonimo ha detto:

    rettifico.

    ma nel parcheggio dell’ipercoop vi hanno mai aperto la macchina e fregato l’autoradio + 2 felpe e un maglione ai quali TENEVI PARTICOLARMENTE…?!

    a questo punto anche la retrocessione dei bagoloni non è più sufficiente.

    Paolino “una bestemmia dietro l’altra” Parente

  26. “Certo che visto che andate a napoli di passaggio potevate fare” una tappa ad Ispica ahah
    ehi se ti va di dare un’occhiata all’avanguardia splinderiana fai pure.

    Oltravanguardista E.

  27. anonimo ha detto:

    non c’è dubbio che enrico è un gran gran pezzo di figo ma non da confidenza, invece max è mooolto cordiale e daniele è dolcissimo. non vedo l’ora di vedere un altro vostro concerto!

  28. anonimo ha detto:

    ho conosciuto max, mi sentivo un bel pò idiota perchè una cosa così non l’ho mai fatta prima; infatti ho esordito dicendo che non ero propriamente d’accordo sulla salita sul palco che mi era stata garantita dopo il concerto da mia sorella che presa dai miei commenti su quanto avrei voluto dire in faccia a max collini “grazie per i tuoi testi” mi aveva colto impreparata trascinandomi lassù.. imbarazzata io, ma direi anche lui. alla fine ho svoltato un pacco di gigomme alla cannella e il giorno dopo l’ho detto hai miei amici tanto per renderli invidiosi. sguardo ipnotico max.
    non penso che lo dimenticherò mai.
    e che dire del concerto (non il primo tra l’altro): meraviglioso! (gli offlaga non si smentiscono)
    hanno fatto anche enver… ed è incredibile quanto ogni pezzo ha qualcosa che descirve quello che sento.
    non sono per l’adulazione.. non faccio il fun incallito (tra llator sono una ragazza hi hi ) o cose del genere ma sono seriamente affascinata dagli offlaga …tutti… bravissimi… ok basta ciao

  29. anonimo ha detto:

    – fatevi sotto bambini
    occhio agli spacciatori
    occhio agli zuccherini

  30. anonimo ha detto:

    Il mondo è pieno di sessuofobi, di maschietti repressi e di altre categorie di questi generi: fottetevi!!

    (Live In Punkow)

  31. anonimo ha detto:

    Caro Diario,
    Max e’ cordiale :voto 6+
    Daniele e’ dolcissimo: voto 6++
    Enrico e’ un gran figo: voto 5 (5 alle spalle, se si girasse otterrebbe l’altro 5).
    aaaaaa, caro diario, che serata.

  32. anonimo ha detto:

    v.v.t.t.b.

  33. ..spero vi siate fatti spazio tra la munnezza della mia città… a nome di tutta Napoli, chiedo scusa per l’odore.
    Au revoir.

    Sinceramente e teatralmente.
    R.M.N.

  34. anonimo ha detto:

    Siamo spacciati!
    Avrei preferito essere spacciatore ma è un mestiere che non mi si addice.
    Così, in un uggioso mercoledì di maggio vengo qui a leggere e scrivere sul blog degli ODP.
    Sono sempre più avvilito delle stronzate che leggo.
    Non me ne vogliate, cari cinni (e cinne), ma siete proprio degli sfigati: nei modi e pure nei contenuti.
    Spero solo che gli ODP ed il loro cantante non si monti la testa. Di artisti come loro ne abbiamo una gran necessità.

    G.P.

  35. anonimo ha detto:

    G.P. questo è per te, di cuore.

    “Ho una tessera del PCI autografata. Unico vero neo della serata, quelle sedie piazzate lì dal potere padronale, col chiaro intento di far leva sul nostro inconscio e renderci tutti TROPPO disciplinati. Nel loro progetto criminale, hanno avuto successo. Non voglio più assistere a una “Lungimiranza” o a una “Onomastica” senza gente che salta….”

    ciao G.P.

  36. anonimo ha detto:

    gran concerto a napoli….
    aneddoto: sono stato al concerto di salerno (iroko), dei tipi chiedono alla cassa lei risponde: ..da allora è una sottocartella della mia musica.🙂

  37. anonimo ha detto:

    gran concerto a napoli….
    aneddoto: sono stato al concerto di salerno (iroko), dei tipi chiedono alla cassiera ”Che genere di musica suonano?”; lei risponde:”mmm..socialismo elettronico!”. ..da allora è una sottocartella della mia musica.🙂

  38. anonimo ha detto:

    Giovani, giovanissimi, anziani, fighi, fighette, socialisti elettronici, socialisti virtuali, socialisti in digipack.
    C’è di tutto …
    Quindi, sondaggio di massa:

    COME AVETE CONOSCIUTO GLI ODP? (La loro musica si intende).
    Raccogliamo aneddoti, storie, storielle.
    Bye.

    STAKANOV

  39. anonimo ha detto:

    33 anni (anziano?). io li conosciuti prendendo in mano un dvd contenente una settantina di album (si dice ancora così?), che mi aveva regalato un collega. la prima canzone che ho ascoltato su circa 700 è stata “piccola pietroburgo”. di lì a qualche giorno avrei partecipato all’ultima (non solo per me) Festa de L’Unità. ne è diventata la colonna sonora interiore. “lacrime bianche”

  40. anonimo ha detto:

    Io sentivo un amico ripetere sempre due o tre frasi. Alla fine gli ho chiesto che frasi fossero e erano prese dai testi egli odp, quindi sono andato a cercarmi l’album (scaricato, lo ammetto) e me lo sono asoltato. Una volta nato l’amore mi sono messo in regola con l’acquisto.

  41. anonimo ha detto:

    Il PCI erano un partito autoritario e conservatore. Soprattutto in alcune zone, cosiddette, rosse. Tra queste Reggio Emilia, Modena, Bologna, parte della Romagna e del Ferrarese.
    Il PCI era come una chiesa. E come tale si comportava: indottrinamento e disciplina. Ma anche lungimiranza.
    Il PCI in Emilia-Romagna non era comunista come nelle altre regioni italiane.
    Qui mise in atto una sorta di socialdemocrazia che portò ad un’ottima qualità della vita, a forte coesione sociale e ad un grande ritorno dal punto di vista economico.
    Quello che decanta Collini, che piaccia o no, è questo. Poi lui ci mette del suo, certo, ma se conosceste la storia del PCI, comprendereste meglio che certe vostre visioni ed idee sono fallaci.
    Ad esempio, i CCCP capirono che il PCI erano come la Chiesa cattolica, solamente che la fede dei comunisti emiliani era verso il progresso, in un’idea illuminista della società.
    In definitiva, fatevi pure firmare le tessere del PCI (nulla di male) ma almeno abbiate pazienza ed umiltà di conoscere la storia del più grande (e complesso) partito comunista d’occidente.

    G.P.

  42. anonimo ha detto:

    G. P

    ecco spiegato il cammino di Lindo Ferretti, ecco.

    “Ad esempio, i CCCP capirono che il PCI erano come la Chiesa cattolica”

  43. anonimo ha detto:

    Ferretti Giovanni, detto Lindo, visse un’infanzia molto “tribolata”. E la sua famiglia, di conseguenza anche lui, era d’estrazione profondamente cattolica.
    S’avvicinò quindi ai gruppi radicali di sinistra (era l’epoca degli anni di piombo), successivamente, però, dialogò (a modo suo, ovviamente) con il PCI reggiano ed emiliano-romagnolo.
    Va quindi ricordato che la provincia delle teste quadre, in quegli anni profuse (anche in contrapposizione con l’egemonia comunista locale) fior di intellettuali, come ad esempio Vittorio Tondelli.
    Fu così che Ferretti, in parallelo con il PCI e la caduta del socialismo nei paesi oltrecortina, fece il proprio percorso: CCCP – CSI – PGR.
    Va da sè che alle elezioni del 2006, intervistato sul Foglio di Ferrara (Giuliano non la città) ha dichiarato che avrebbe votato centrodestra. Tale scelta vista come un ritorno alle proprie origini culturali e di famiglia.
    Non so, in tutto questo, quanto le droghe abbiano influito.

    Credo che il buon Collini, cresciuto nell’epoca del riflusso, abbia maggior capacità di discernimento e corenza.

    Ad maiora.

    Simone (FE) aka G.P.

  44. io li ho conosciuti che un mio amico doveva andare ad un concerto degli odp, e mi aveva invitato.
    era il 2006.
    decido che dieci euro per un gruppo di cui non ho mai sentito nulla sono troppi.
    il giorno dopo mi passa “socialismo tascabile”.
    mi basta poco per capire che sono un idiota.
    ma devo ammettere che tanta attesa mi ha fatto vivere al meglio il fantastico concerto tenutosi nella capitale jervolina il 16 maggio…
    wagliù siete troppo grandi
    peppoz

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: