Esce oggi l’ Onomastica Ep  (ODP #147), un 12 pollici in vinile trasparente realizzato da Santeria/Audioglobe in tiratura quasi limitata di 500 copie. Sono tre le tracce presenti nel disco: sul lato A (a 45 giri) la versione originale tratta da Bachelite di Onomastica con al sax Andy/Bluvertigo, mentre sul lato B (a 33 giri) viene ospitato il trio d’archi Ginko Narayana con cui abbiamo approntato una nuova versione di Cinnamon e un nuovo mix di Onomastica, nuovo mix che abbiamo utilizzato anche per il video del brano attualmente in rotazione sulle emittenti musicali (il video passa quasi ogni sera su Brand:New). La copertina è stata realizzata grazie al contributo di un’opera del 1971 di Franco Grignani (il progetto grafico come sempre è stato curato da Enrico Fontanelli) mentre all’interno della busta abbiamo inserito manualmente un’appendice abbastanza esplicativa. Potete acquistare l’Ep presso i vostri abituali fornitori di vinile, attraverso il MailOrder di Audioglobe e naturalmente al banchetto dei nostri concerti. Vi ricordiamo che al sito di Audioglobe tutto il nostro catalogo si può ordinare anche per un solo titolo (di solito il minimo per la spedizione sono due articoli).

Il prossimo appuntamento dal vivo è per Venerdì 17 Aprile al Kalinka Club di Carpi (provincia di Modena), circolo Arci che ha sede in via Tassoni n° 6. La serata è stata organizzata in collaborazione con l’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) locale e avrà inizio intorno alle ore 22,00. L’ingresso è gratuito e prima di noi si esibirà Alessandro Grazian. Si entra con tessera Arci. Chi non viene è un falsomagro.    

OfflagaDiscoPax. Santiago Carrillo, ora pro nobis. 

9 commenti
  1. anonimo ha detto:

    bella notizia.

    dj nepo

  2. arunka ha detto:

    uff. Non posso venire. E comunque sono una veragrassa.

  3. anonimo ha detto:

    Ma mettere il video di onomastica su internet pare una brutta cosa?

  4. anonimo ha detto:

    Uno dei 500….. è mio!!!!

  5. Oh miseria!
    Mi piacerebbe essere una falsamagra (ahahahahahahah!!!!) ma prima di questo mi piacerebbe molto ascoltare sia Grazian che gli ODP! per non parlare poi del banchetto dei dischi…. NOOOOOOOOOO!!! perchè sabato mattina devo andare a lavorare in quella lurida scuola eh? perchè??? Perchè a Modena e non a Pistoia??? o a Pisa o comunque più vicino a me? AAAAAARRRGGGGGGHHHHH!!!
    ecco, ora che è passato lo sclero, tutti sanno il motivo per cui venerdì sera me ne starò in silenzio nella mia camera da letto, sola e al buio a meditare… a meditare…e a rodermi il fegato per l’ennesima occasione persa!
    Ma porca di quella m…………..

  6. anonimo ha detto:

    SIETE GRANDI GRANDI GRANDI DAVVERO

  7. anonimo ha detto:

    DI CLAUDIO D’AGUANNO (
    Un ex campione che crede nello sport per tutti e un luogo, un avamposto di Roma, dove tutti creano e vivono lo sport. Alberto Juantorena racconta il senso cubano per l’attività fisica e l’aggregazione sociale.
    Quando Alberto Juantorena, nel luglio ‘76, usciva dall’ultima curva dell’Olympic Stadium diMontreal e allungava la sua falcata da due metri e rotti verso il traguardo degli 800, la maggior parte dei militanti del Corto Circuito, il centro sociale di Roma Sud inserito dal campione nel suo tour romano, non erano neppure nati. Quel tempo magico di un minuto, quarantrè secondi più spiccioli di fiato, qualcuno di loro l’ha letto sui giornali, i più informati te lo citano, le immagini d’epoca «scaricate da youtube», come cifra elettronica stoppata dal cronometro della XXIª Olimpiade sulla zazzera ricciuta dell’atleta cubano, mentre taglia il traguardo davanti al belga Van Damme e all’americano Richard Wohlhuter. Quando«el caballo»metteva inriga tutti, doppiando il successo dei 400di tre giorni prima, l’indirizzo di via Filippo Serafini 57 era quello di una scuola elementare di periferia, tre padiglioni bassi sotto i palazzoni d’un quartiere battezzato Lamaro, mentre ipratoni intorno sopravvivevano appena all’assedio del cemento dei fratelli Toti o delle ditte Caltagirone e figli.
    ________________________________________
    «El caballo» Il doppio oro sui 400 e 800 gemma da Montreal 1976
    ________________________________________
    Oggi quel luogo, smesso negli anni ‘80, se non è diventato un centro commerciale, il merito è del gruppo di ragazzi che nell’aprile del ‘90 decise di occuparlo per sottrarlo al degrado e restituirlo ad un uso pubblico fatto di spazi sociali, palestra attrezzata e aree piene di creatività. «I padiglioni della scuola – racconta Michela – erano tre, ma uno non c’è più. Un attentato fascista gli diede fuoco e dentro perse la vita Auro Bruni. Era il 19 maggio del ‘91 e Auro aveva solo diciott’anni. Nel tempo abbiamo trasformato la rabbia in forza e, sullo stesso luogo dell’attentato, è nato un campetto di calcio che porta il suo nome.
    Questo è un luogo della memoria ma come piace a noi: fatto di progetti, di idee, di proposte collettive». Il tema dello sport popolare è il «leit-motiv» dell’incontro e per Juantorena le riflessioni espresse in sala sonouno sprintda affrontare a sorriso aperto. «Molte delle formule che voi usate le condivido e le sottoscrivo. Lo sport a Cuba è un diritto universale riconosciuto dalla Costituzione. Tutti debbono, se lo vogliono, poter frequentare impianti, fare attività fisica, decidere come giocareocomeconfrontarsicon le competizioni più impegnative. Ogni proposta che viene dal popolo, ogni volta che un gruppo si organizza e chiede di essere sostenuto l’Inder (Instituto Nacional de Deportes, Educacion Fisica y Recreacion) è al suo fianco.
    ________________________________________
    Cuba «Lo sport è un diritto universale riconosciuto dalla Costituzione»
    ________________________________________
    Qualcuno può pensare che l’unica cosa che conta sono le medaglie, il giro di soldi che si riesce a smuovere, l’affermazione del singolo. Per noi a Cuba non è così» spiega l’ex campione. «Oggi abbiamo in tutta l’isola, da Santiago a l’Havana fino alle isole sparse, una ricchezza di oltre10 mila impianti e un’elite sportiva molto numerosa. La nostra squadra non è fatta dei soliti nomi. È forte di oltre 25 mila atleti di prima importanza con oltre 130 mila insegnanti e volontari dello sport».
    ECCELLENZA EMOVIMENTO
    «Solo da una base di massa la più larga possibile si ottengono i risultati e le eccellenze. Teofilo Stevenson, Felix Savon, personaggi come Omar Linares e tanti altri, non scordano che devono al popolo il loro successo. “Prefiero el cariño”, preferisco l’affetto “de ocho millones de cubanos” al mucchio di dollari che mi offrite, rispose Stevenson alle proposte del match del secolo con Ali. E pure Linares ha rifiutato offerte milionarie ed è rimasto a fare baseballnella sua isola. Altri atleti hanno fatto scelte diverse abbandonando un progetto. A noi interessa lo sport se aiuta a realizzare la piena dignità dell’uomo. Esu questo terreno, come dite voi, ogni sforzo fatto, ogni esperienza realizzata “es un cortocircuito muy positivo”».

  8. pensiamo che i vostri live siano qualcosa di assolutamente imperdibile e (ancora più assolutamente) da non perdere.
    niente, ci tenevamo a dirlo. A/v.

  9. ljt002 ha detto:

    The postcranial anatomy of H. floresiensis is that of a biped, but the unique lower-limb proportions and surprising combination of derived and primitive pedal Christian Louboutin Sale suggest kinematic and biomechanical differences from modern human gait. These new findings raise the possibility that the ancestor of H. florescence’s was not Homo erectus but instead some other, more primitive, hominin whose dispersal into southeast Asia is still Christian Louboutin Pumps . ALS SuRA and Christian Louboutin Boots Rolando Platform Pumps Purple.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: